SOGNI VAMPIRI E ISOLE GALLEGGIANTI

Poi ti rendi conto che è solo colpa tua. Tua e dei tuoi bisogni.

Tu hai bisogno di una “famiglia”, tu hai bisogno di certezze emotive, tu hai bisogno di calore, di amore, di sorelle e fratelli, quelli che non hai mai avuto.

E’ accaduto così. Te le sei create, le hai nutrite della tua stessa energia, le hai fatte nascere, le hai cresciute per averle con te, perché ti avvolgessero e dessero sicurezza. Non ti sei resa conto che la loro esistenza era legata al tuo crederci; esistevano solo perché tu pensavi esistessero e davi parti di te per tenerle in vita.
Quando hai tu hai smesso di crederci, si sono dissolte come bolle. Così hai scoperto che non tutti i sogni sono uguali, ci son sogni che si nutrono di te come vampiri. Rammentalo per il futuro.

Sarà per questo che hai smesso di desiderare qualsiasi cosa. Ciò che non vuoi, ciò che non desideri non ti può deludere e ferire.

Siamo isole galleggianti, ci illudiamo di trovare un luogo in cui attraccare, ma la verità e che solo le più fortunate intrecciano le loro radici tra loro e continuano a vagare in questo mare chiamato vita.

Annunci

16 pensieri riguardo “SOGNI VAMPIRI E ISOLE GALLEGGIANTI

  1. pensa te che io sta cosa me la son detta già da qualche tempo 😦 mi son resa conto che certe persone mi cercano solo quando servo per qualcosa di fisico, di tangibile, di quantificabile mentre se c’è da fare due chiacchiere vanno a altrove 😦 Non c’è un rimedio che funzioni ma si impara a fare a meno dell’inutile 😛

    1. Io sospetto di essermi creata in questi anni, tutto un mondo che non esiste, o meglio è esistito nella mia mente, ma al di fuori era un’altra cosa.

      Se conosci i tarocchi, questa immagine è quella della torre, insomma tutto crolla, ma crollano le menzogne. Spazio nuovo da costruire insomma. Ma anche con queste considerazioni, Romina…. non se ne può più di abbattere e ricostruire 🙂

  2. Siamo anime complicate…. che sentono forte il bisogno di terraferma ma anche, irresistibile, il richiamo del mare…
    Qualunque sia il nostro destino… l’importante è avere qualcuno con cui “stare” o “partire”. Ci salveremo insieme. O non ci salveremo affatto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...