LA RELIGIONE DEL COPIA E INCOLLA

Mi ci imbatto. Come per le cacche dei cani, non è che le cerchi ma a un certo punto te le trovi sotto. Cosi accade a me per le notizie strane.
E cosi scopro che dopo il “Pastafarianesimo” vi è un’altra nuova religione.
Questa volta non è una religione parodistica, è un vero e proprio credo riconosciuto anche da uno stato.
Altro che Budda, Gesù o Maometto, il nuovo profeta è questo


Il nuovo credo riconosciuto ufficialmente dallo stato della Svezia è il Kopismo.
Lo so non mi credete vero? Uomini e donne di poca fede, cliccate sull’immagine del kopismo che riporta il principio del loro credo qua sotto.

Letto? Bene.
E ora fratelli e sorelle sappiate che io son una kopista a mia insaputa da anni, perchè il CRTL C e il CRTL V fanno parte del mio quotidiano come preghiera più e più volte al giorno.
Mi hanno aiutato tante di quelle volte sul lavoro, mi hanno permesso di non commettere errori di trascrizione, ho potuto inserire password alfanumeriche di 174 caratteri senza piangere fissando il pallino e non ricordandomi dove ero arrivata e di conseguenza hanno migliorato la qualità della mia vita.
Io son una Kopista grata e convinta.

PS: io ci scherzo poichè non son capace di prendere sul serio neppure me stessa, ma sappiate che il loro pensiero e credo è vero; il loro è un culto legale e  il loro principio è quello di considerare l’informazione sacra,  la copia è il suo sacramento. Per loro copiare moltiplica il valore dell’informazione, che in questo modo si diffonde.

Annunci

20 pensieri riguardo “LA RELIGIONE DEL COPIA E INCOLLA

  1. ^__^ sti svedesi son forti potrebbero riconoscere anche un signore anziano che abbiamo qui in Italia e che spara cazzate da mattina a sera probabilmente in preda alla demenza senile? Copiarselo e incollarlo sarebbe inutile perchè ci resterebbe l’originale ma se lo tagliano e se lo incollano
    allora va bene 😛

  2. Nel mondo del futuro, i bambini impareranno l’arte del copiaeincolla ancor prima di proferir parola…se fosse stato possibile quand’ero più giovane, quanto tempo avrei guadagnato quando le maestre chiedevano la noiosissima “ricerchina”, da svolgere previa sbobinatura di un’infinità di tomi ingialliti…Ciao!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...