I NEURONI GALLEGGIANTI

Cibarsi delle proprie mutande sporche, dio solo sa di cosa e da quanto.
Lasciando stare i conati di vomito che la mia psiche ha avuto durante la lettura. Immaginarsi sapore e odore delle mutande di un diciottenne ubriaco al suo arresto fa di me una donna forte. Ora in questo momento sto cercando di capire la dinamica. Come puoi strapparti le mutande e rimanere vestito senza che nessun poliziotto riesca a fermarti in tempo?

Vi domandate il perché di tale gesto?  Un giovanottone (tale David Zurfluh di Stettler) canadese era convinto che se fosse riuscito a mangiarsi le mutande di cotone, quest’ultimo avrebbe assorbito l’alcool e l’etilometro non avrebbe segnato il superamento del limite canadese.
Pare non abbia funzionato….

Vi assicuro che neppure ai miei tempi più dorati, quando bevevo praticamente gratis (e questo sappiate che non è un bene), quando l’estate era fatta di danza, cuba(libre) e amici,  quando se mi chiedevi: “A che cuba sei arrivata?” a seconda della sera potevo risponderti “quattro” (rigorosamente in settimana che si sa la mattina presto bisogna andare a lavorare) oppure “Sette… otto… mi ricordo, poi non so…” (solo nei wend chiaramente), mai e poi mai sarei potuta cadere in un tale abisso di stupidità.
Credetemi ne avrei da raccontare sulle mie serate alcoliche con gli amici. Qualcuno di loro che mi legge, son sicura che in questo momento sorride e annuisce con la testa, lo so. Però… attacchi bulimici di biancheria intima mai. I miei neuroni hanno imparato a nuotare e a galleggiare sull’alcool!

Annunci

27 pensieri riguardo “I NEURONI GALLEGGIANTI

    1. Un sacco di amici baristi, un sacco di amici dj, un sacco di amici con locali notturni, un sacco di amici senza niente di tutto ciò ma che quando mi vedevano senza un bicchiere in mano si preoccupavano di mettermene uno in una… è stato un (lungo) periodo deleterio

      Oggi son pià tranquilla 😉

      (buon fine settimana te, anche dai miei neuroni sopravvissuti )

  1. più di una volta ho raccontato anche nel blog, di essere rimasto senza mutande…e senza nemmeno aver bevuto prima.
    Comunque buono a sapersi…nel caso però mi metto la maglietta della salute…c’è più cotone e…vabbè dai ci siamo capiti, no?

      1. Si ma ora puoi contare sul lato tenero, quello per cui le donne dicono “cucciolo, amore, tenero, patato”, si rilassano e di conseguenza… zaccccccc

  2. Mi vergogno a dichiarare pubblicamente, che non c’ho il fisico. Tre Prosecchini, e già barcollo. Da sempre. Che io, ci proverei pure, mica ne faccio una questione morale. E’ proprio che non reggo. Un superalcolico e “flop”, vado giù.
    Che tristezza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...