BACIAMI IL CULO

Post dedicato. Non perché sia accaduto qualcosa, semplicemente anche stamattina ho osservato “la gente”.

Lo dedico a quelle persone che si svegliano la mattina e soffrendo di profondi sensi e disagi d’inferiorità, non riuscendo ad uscire dal loro guano cercano di trascinare con loro le persone.

Il loro guano è costruito da insinuazioni suggerite e non dette, da denigrazioni anche sulle piccolezze e sciocchezze, sull’istigare il sospetto sulla persona.
Il loro motto è “Poiché non riesco a risplendere io, offusco te“.

Son quelle persone che escono da casa, t’incrociano e solo perché tu sorridi, si riempiono di ira dentro.

Se potessero, quel sorriso, te lo strapperebbero dal volto. Sai che c’è? Io sorrido e voi….

Annunci

54 pensieri riguardo “BACIAMI IL CULO

    1. non lo sapessi ma lo so… però ho scoperto che una volta “sgamati” (*) si ritirano come i vampiri alla luce del sole

      (*) voce del verbo dialettale “sgamare” traducibile con un “scoprire mentre fai una malefatta”

    1. poi incontrano persone come me, che a posto non sono, e fanculizzano e ne fanno una questione di stato anche per le piccolezze, perchè vale il principio non la grandezza 😉

      1. ti ringrazio, competere con una “volto” come quello è davvero da pochi, e ti avrei compreso se sceglievi il “volto”, incanta anche me, etero convinta 🙂

  1. Potremmo definirla anche invidia…”quello che hai tu..voglio anche io”. Comunque hai ragione…sono terribili…e genericamente li definisco “dissennatori” (cit. Harry Potter) perché davvero sembra che ti succhino l’anima!!!!

  2. Oh quanto hai ragione! Invece di impegnarsi a migliorar se stesse, le persone cercano di buttare giù gli altri… È più facile e costa meno fatica.
    Ma la tua risposta a cotanta piccineria è semplicemente perfetta!
    Ps: tu te lo faresti, un tatuaggio così?!

    1. se avessi un culo così si… ma avendo un culo diverso parrebbe che le parole si sciolgono e cadono verso il basso 😛

      io i tatuaggi li ho fatti dove la pelle nel tempo regge un pò di più 🙂

  3. Di fronte al chi m’affossa mi ergo col sorriso e la vocetta garrula di default, oppure mi limito ad un felino e inespressivo sguardo oltre la spalla dell’affossatore e scruto la curva dell’orizzonte.
    Anche la tua soluzione è di mio gradimento. Poiché parli di una razza d’umanità di squallore irraggiungibile.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...