UNA RISPOSTA DEL CAZZO

Una risposta del cazzo, non cattiva o offensiva, anzi credo volesse essere carina, solo una risposta del cazzo. Avete presente quelle che le prenderesti e le ficcheresti nella parte mediana posteriore della persona che l’ha pronunciata? Si proprio quelle. Non le ficcheresti lì per malanimo, ma solo per far sentire l’effetto di quella frase a chi l’ha pronunciata.

Dietro a quel “manca a tutti…” c’è il fatto che io pensi che avresti potuto. Il problema è che avresti aver voluto e non solo potuto. L’immobilismo è sempre stato il tuo peggior nemico, aspetti sperando che il tempo risolva per te. Il tempo risolve, ma a modo suo.

L’amaro soffoca e stringe la gola. Inutile pensarci, non cambia nulla. Il destino esiste, lo costruiamo noi attimo per attimo, in base alle scelte che facciamo o alle scelte che non facciamo. Tu nelle mani avevi il 50% di questo destino.

Manco quando non ci sono più, non potrebbe essere diversamente, quando ci sono, son presente, mi percepisci, mi senti, non posso mancare. E’ così che mi perdono le persone. Mi danno per scontata, dimenticando che nel mio mondo non esistono i saldi.

Annunci

18 pensieri riguardo “UNA RISPOSTA DEL CAZZO

    1. Danilo tu sei tra le persone più buone e disponibili che io conosca, proprio per questo tu avrai dovuto affrontare queste cose molto più di me.

      Io buona non sono, disponibile si, ma buona no, tu si ❤

      1. Perché dai alla mia un interpreazione della parola diversa dalla tua?

        Ho usato “homini” come lo hai usato tu “homo”, non essendoci il neutro nella nostra lingua si usa il maschile per intendere il genere umano.
        Quando dicono “l’uomo abitava la terra agli albori dei tempi” non si indica che le donne non esistevano 😛

      2. Però, UUIC, è anche vero che spesso (e dico spesso, non sempre), l’uomo (e dico uomo, non homo) tende a “sedersi” quando le situazioni sono rassicuranti, stabili.
        La donna è più inquieta, curiosa, più spinta al trasformare, al guardare avanti.
        Generalizzo, sia chiaro. Parlo del mio piccolo mondo, di quello che osservo. Statisticamente valgo meno di una cippa 🙂

    1. x diamanta:
      Grazie per il chiarimento. Allora siamo d’accordo.

      x gioia:
      Presente quella rappresentazione goliardica delle differenze tra maschi e femmine con l’allegoria del telecomando?
      Quello per i portatori di bucefalo con tre pulsanti (cibo, sesso, calcio (o varianti come moto, etc.) e il telecomando delle portarici di vagina, con alcune dozzine di pulsanti variamente colorati e disposti?

      Ecco, siamo da quelle parti.

  1. Ho smesso di essere disponibile a tutto tondo quando ho visto che, quando ero nella merda, alcune persone venivano a propormi conforto solo per ottenere, dopo pochi giri di parole, il mio sagace consiglio sui loro cazzi.
    Consiglio, peraltro, inascoltato. Solo mero raccontarsela.
    A prezzo pieno, dico io! Bakaciao.

    1. Si ma se hai l’indole alla disponibilità… sei fottuta comunque, perché appena ti distrai lo sei. Non lo sapessi, ma lo so!

      Ecco perché è importante potare i rami malati e tenersi quelli buoni… metaforicamente parlando c’è più probabilità che la pianta viva

      Bacio

    1. Le risposte del cazzo son quelle che non hanno le palle, quelle che dicono e non dicono, quelle che sguisciano, si proprie quelle

      (no tu no ritirarti…. te no risposte del cactus dette a me, tu ancora salvo.. per il momento 😛 )

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...