LE MANOLO BLAHNIK ROSSO FUOCO E LA NEVE

Che cosa hanno in comune Educazione Siberiana e Sex and the city? Me.

Ora non immaginatemi con delle bellissime Manolo Blahnik rosso fuoco mentre arranco nella neve alta. Non intendo questo. Quello che intendo e che sono entrambe le cose. Sorrido al pensiero di mischiare clan siberiani e donne di Manhattan.

Sono il discorso iniziale di nonno Kuzja e sono le mille domande di Carrie.

Sono i tatuaggi siberiani. Ho inciso il mio corpo due volte.
I miei tatuaggi non sono siberiani, ma come i siberiani sono collegati a vicende della mia vita.
Il primo, piccolo, un tribale nero. Punto per ripartire da ciò che ero verso il nuovo.
Il secondo, enorme, colorato. Memento “mai più”, sono sopravvissuta, questo è il mio cammino.
Il terzo è lì, in attesa del suo tempo sulla mia carne, che chiede pelle su cui nascere.

Sono stata parte di un “Sex and the city” de noarte per lungo tempo, fino a che qualcosa si è spezzato. Oggi guardo ad allora con quel nodo in gola di ciò che d’importante si è perduto e non tornerà. Qualcuno l’ha rotto, frantumandolo. La vita spesso fa queste cose.
Di quel tempo mi rimangono i ricordi, tantissimi, aver fatto parte di qualcosa di speciale, un Big nella memoria, il sapore di ciò che era e non è più.

Oggi son più Siberia che Manhattan. Una parte di me ne è fiera. L’altra ha problemi con il freddo, poiché la vita ha grandi difficoltà a prosperare in quell’ambiente. Non ho soluzioni. Ho solo un fine settimana di film e di pensieri che pesano sulle spalle.
Sono consapevole che nonostante tutto sarà la parte siberiana a darmi la forza e l’energia che serve per camminare ancora.

A pensarci bene, immaginatemi pure come quella con le Manolo Blahnik rosso fuoco che cammina nella neve bianca.

Annunci

32 pensieri riguardo “LE MANOLO BLAHNIK ROSSO FUOCO E LA NEVE

  1. Sex and the city, credo averlo visto, Educazione Siberiana promisi ad una amica che lo avrei visto con lei…. e visto che per le cazzate mantengo quasi sempre ciò che dico, è passato un anno e ancora lo devo vedere 😦
    Ma sai… son convinto di una cosa, il freddo siberiano è comodo evita quelle botte di caldo assurdo che ti lasciano mezzo tramortito è anche verò che… non si campa per nulla bene così ibernati. Quindi boh.

    P.S.
    Prima di capire che quelle della foto fossero due scarpe (e deduco, solo ora…. le famose Manolo Blahnik)…. la mia testa bacata ha visto… in ordine:
    1 – Il simbolo di un superman moderno, ma senza la S (e mi chiedevo il perchè)
    2 – Una avveneristica tavoletta copri tazza (water….. cesso) :p

    1. Uomo e hai visto tutte e sei le serie di Sex and the city? La prossima volta ti pago io la pizza!!!

      Se un’amica in un anno non ha trovato il tempo di vedere con te il film, vuol dire che poco gli importa del film, perciò senti a me guarda il film è bellissimo, pensavo fosse una cagata macha e invece mi son trovata a dire “Cazzo son siberiana d’animo e non lo sapevo”. Alcune dinamiche e pensieri son proprio miei, integralista di merda quale sono… 🙂 😛

      Siberia … a volte ho pensato anche io fosse una tana fredda dove andare a nascondersi, ma invece ho capito che non puoi capire alcune cose se non in talune condizioni, come ci arrivi a talune condizioni son scelte. Un’integralista come me non aveva scampo in tal senso.

      E poi considera poi che anche la siberia ha la sue estati calde, solo che sono brevi.

      Senti a me guarda quel film.

      PS: le scarpe nella foto son proprio di Manolo Blahnik 🙂 e volendo potrebbe anche essere un cuore molto stilizzato 😉

      PPS: volendo vedere potrebbe anche essere il simbolo stilizzato delle due mani messe a triangolo degli anni 70… 😉

      1. A dire il vero….. è colpa mia se ancora non l’ho visto (oddio sai che non ho più chiesto a lei se lo ha visto…. mo rimedio subito…almeno chiedo), dovevo io andare a vedere il film da lei…. poi vabbè…. sono un pigro del ca… !!! :p
        A sto punto…. lo vedrò per forza.

        P.S.
        uhm…. pizaaaa :p
        P.P.S
        E lo dici a me che per capire certe cose si è “costretti” a convivere con il freddo?

  2. Di Linin ho letto Caduta Libera e l’ho apprezzato. Sex and the City per contro mi ha sempre lasciato un senso di irritazione. Ma pensarlo con te ha un altro sapore. Io ho nei miei ricordi compagnie eccezionali, ricordi di feste irripetibili e di sbornie da spavento, di Genova alle 3 del mattino, con i suoi odori e il sapore della focaccia calda. Tutto questo per dirti, ti capisco Manu. Adesso sono qui, in quella che io chiamo la desolazione di Smaug, solo che Smaug mi ha detto “Oh io mi sono rotto i coglioni, liquido il tesoro e vado a vivere a Nassau” .

    1. Ho riso molto avendo (ri)visto da il secondo film dell’hobbit e immaginarmi lui che liquida il tesoro e va a Nassau, mi ha strappato un sorriso.

      Per il resto, noi eravamo un gruppo così, si usciva per star tra di noi, ma non riuscivano mai a star da sole. C’erano le chiacchiere sugli uomini, i pianti, le consolazioni, l’alcool e le risate.

      C’era la sicurezza che ovunque tu fossi nel mondo se chiamavi dicendo “ho bisogno” sarebbero arrivate tutte e 4. Nessuna invidia femminile tra noi, un fidarsi totale, i ti voglio bene e i ci sono sempre per te. C’era il tornare a casa la mattina tardi, cappuccino e brioches prima di andare a dormire, l’uscire anche solo per un caffè…. c’era… c’era una volta….

  3. Lo sai che ti voglio bene anche se guardi (ancora) Sex and the city.
    Il bello del passato son proprio i ricordi: se li tiene tutti lui, io sto nel mio presente, come un’abitante del futuro priva di memoria.
    (Sì è mia sta frase, che c’è chi non ci crede, a volte ho la mente partoriente).

    1. Sex and the city mi appartiene e io appartengo a lui, perché nella realtà (fatte le dovute differenze tra il fatto che noi vivevamo sul lago e loro a manhattan 😀 ) ho vissuto quelle cose (con molto meno sesso 😛 ), ho vissuto il “mio big” che mi ha spezzato il cuore, mi son fatte le stesse domande e ancora me le faccio a volte.

      Io non ho concezioni del passato del presente e del futuro, nella mia vita queste tre cose son sempre tutte e insieme. Non so spiegarti bene, ma per me l’oggi contiene ieri e domani, di conseguenza ieri è presente e il pensiero di domani pure.

      Si lo so son segaiola mentale.

      (Ah la tua frase è davvero pheega!)

    1. Perché non dovrei volerti bene lo stesso? 😛

      Considera che io in TV guardo solo i telefilm 🙂 tra l’alto sono un ottimo sonnifero, un quarto d’ora e faccio nanna 😛

      Per il resto scelgo quello che da vedere e quando. Così questo fine settimana mi son guardata l’Educazione siberiana, bellissimo film (te lo consiglio), e ho iniziato a rivedermi le sei serie di sex and the city (son arrivata alla terza)

    1. io spesso son un contrasto interiore per questo son così sempre “scombussolata” nelle emozioni.

      Come dico spesso io vedo il mondo in bianco e nero, lo so che esiste il grigio, ma io non lo vedo.

  4. Educazione Siberiana è la storia di una vita degna e vera, di un cercare e realizzare un senso di giustizia che non è politicamente corretta.
    Non conosco Sex and the City, non posso dire nulla su di esso.
    Solo leggere i tuoi rapporti emotivi con i segni che ornano il tuo corpo.
    Detto come va detto, mi è sembrato che i Siberiani fossero assai volitivi, passionali e … caldi, supposto che si possa dire così.

    1. Probabilmente per come son fatta avrei avuto problemi anche in siberia, la distinzione tra i due sessi era marcata, perciò dell’educazione siberiana io prendo il rigore, i valori di giustizia, la lealtà, il rispetto delle vita di qualunque forma (o quasi), alcune frasi di nonno Kuzja tra cui:
      ” La fame viene e scompare, ma la dignità, una volta persa, non torna mai più”
      “Ma ricordati: chi vuole troppo è un pazzo. Un uomo non può possedere più di quanto il suo cuore possa amare”

    1. Se avessi visto la serie sapresti che Big è “l’uomo, l’amore, la chimica, la passione, l’anima”, quello di cui ti innamori, quello che in qualche modo rimarrà sempre in te, quello in cui in qualche modo rimarrai sempre in lui.
      Io il mio Big l’ho lasciato, come Carrie nel telefilm. Siberiana da sempre nelle scelte, mio malgrado.

      Cosa vuol dire se son come i pescatori? O__o

      1. Lo so lo so non lo sapessi ma lo so.

        In genere ci pensate più voi che noi… 😛

        Io dico solo che Iddio è sempre stato buono con me, mi ha mandato sempre “abbondanza”, anche se i giorni migliori son stati quelli “normali”, ma pieni di testa, spesso gli uomini dimenticano che per molte donne, la parte più erotica e trascinante è quella…

    1. io son piccola, solo un 1.70 😉 ma dove abito io la media dei maschi non è alta, non so come mai, eppure siamo in zona nord, probabilmente i cromosmi…. cosa che per anni mi ha condizionata

      Ad un certo punto mi son detta, ma vaffa e è partito il tacco, ricordati altezza mezza bellezza, altro che imbarazzo e disagio ❤

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...