IL PARCO GIOCHI

Ho fatto il corso base di Theta Healing, ora dovrei trovare il tempo di studiarmi anche il libro.

Faccio attività fisica quattro volte a settimana in palestra. Se usiamo molto la testa (e io son segaiola mentale) dobbiamo far altrettanto con il corpo. A parte ciò, mi piace la sensazione che il corpo mi trasmette ringraziandomi del trattarlo bene.

Mi sono iscritta al Level 1 Aura Soma. La prima volta che ho pensato che volevo far questo corso era il 2004, penso di averlo ponderato abbastanza a lungo, è arrivato il momento di farlo.

Mi sono iscritta al corso avanzato di Theta Healing, che farò a gennaio 2016. Il base mi ha migliorato.

Lunedì prossimo andrò a una serata gratuita di balli caraibici (non latino americano), voglio provare, anche se spero non mi piaccia. Inserirlo in settimana tra tempo e costi sarebbe una sfida.

Ho visto un opuscolo in cui facevano una prova gratuita di Qi Gong, mi ispira pure lui, ora questo opuscolo me lo sono perso in casa, perché se lo ritrovo, potrei andar a vederlo e pensare di farlo (altra sfida come sopra).

Sento una spinta fortissima a viaggiare, visitare posti, luoghi e persone. Tutto ciò è bello direte voi, pure io lo direi se vivessi di rendita, di una rendita miliardaria e disponessi totalmente delle mie ventiquattro ore giornaliere.

Poi ci sono le cene dagli amici, le pizze della domenica a mezzogiorno, le chiacchiere anzi no la conoscenza, il raffrontarsi, il confrontarsi, il raccontarsi, ci sono le cose che vorrei ma ancora non chiedo, le risate, i sospiri, qualche silenzio e l’osservare quello che scorre dentro e fuori me.

Poi ci sarà gennaio, con questa nuova svolta nella mia vita, una di quelle grosse intendo. Ricominciare a vivere daccapo in modo diverso. Ogni volta che ci penso, oscillo tra il piacere della nuova opportunità e il timore della non conoscenza di come sarà.

Questa sono io negli ultimi mesi, in movimento. Questa sono io quando vivo.

Il mondo è un enorme parco giochi, e ci son così tante giostre da vedere, girare, conoscere, provare. Alcune mi spaventano, tipo le montagne russe. Il respiro accelera e mi batte forte il cuore. Ci salirò? La paura mi tiene a terra ma se trovo qualcuno più coraggioso di me che mi trascina, io ci salgo, è già successo. Chi vuole giocare con me in questo parco giochi?
Photo by Kurt Hutton

Annunci

24 pensieri riguardo “IL PARCO GIOCHI

    1. io fatto una sola volta, perchè su quelle giostre voglio andare e non voglio andare, ho anche una foto da qualche parte di quel giorno sul tornado mentre rido…

      ma come scritto… ci voleva qualcuno con più coraggio di me a “obbligarmi” a salire e a dirmi, non chiudere gli occhi e peggio, guarda che fai e vedi…

      1. perchè limitarsi a una volta? la vita è fatta di innumerevoli volte 😛

        vedi anche tu dici che ci son film che vedi e rivedi

        anche a me succede così, alcuni film diventano cult e li rivedo un sacco di volte, altri basta e avanza una volta

        nel parco giochi mondo è la stessa cosa 🙂

      1. Lo so, ma magari anche per moda, poi qualcuno si scopre.
        Ok per alcuni è solo una cosa figa da raccontare, ma per altri può esser partita in un modo e terminata in un altro… sai mai dove portano i sentieri

      2. Hai ragione, non era mia intenzione giudicare, anzi. Se anche fosse una moda, non è affar mio. Dico solo che le cose in cui mi cimento devo darmi una forte motivazione, altrimenti le scarto in partenza. Immagino sia così anche per le attività sportive e danzerecce di cui parli tu.

      3. Io e te abbiamo lo stesso “stimolo” la motivazione. Io non so di preciso la tua, ma so che la mia affonda in una profonda spiritualità (da non confodersi con religiosità) e d auna costante ricerca di me e dello star bene in”unione con tutto”. La sento come può essere la spinta che spinge i salmoni a risalire i fiumi.

        La parte sportiva mi era partita per un bisogno di aiutare il mio dover sciogliere l’eccesso di peso che avevo accumulato, per poi scoprire che il corpo ti parla, e che se mi concentro sul corpo rilasso la mente (e spesso anche il cuore).

        La danza.. bè la danza è un’altro discorso… io amo danzare tantissimo, ma psytrance, è un modo di comunicare con la terra, con me, con il mondo. per una serie di esigenze non posso farlo, ma mi rimane lo stimolo del danzare anche solo per divertimento (tipo le danze caraibiche).

        Non so però, la trance la balli da solo, qui devi esser in coppia, e io in queste cose tendo a rubar il titolo di un film Bertolucci “Io ballo da sola”

      4. Siamo molto simili in questo. Non è sport o danza, è un benessere fisico quello che in un modo o nell’altro cerchiamo. Benessere che poi diventa anche mentale e ci porta, come dici, ad essere in armonia con ciò che ci circonda.
        Per me poi è importante la “sfida” con se stessi, il mettersi alla prova, superarsi, migliorarsi, senza però farne un’ossessione.
        PS: So danzare come farebbe un palo piantato per terra.

      5. c’è un “risveglio”…. il “mondo” si scinderà da questo punto di vista sempre di più

        La strada è quella per tutti, ma i tempi saranno, sono diversi.

        In ogni caso il mondo sta andando (anche se lentamente) in una unica direzione

  1. per noi ignorantoni, quindi solo io credo, che tutti gli altri sembrano sapere cosa sia:
    “Il ThetaHealing è una tecnica basata sull’utilizzo delle onde theta; onde, -queste- emesse dal nostro cervello come le onde beta, alfa, delta e gamma. Questa tecnica era già conosciuta nei tempi antichi e anche ai giorni nostri ne possiamo usufruire grazie a Vianna Stibal, la fondatrice del Theta Healing, che l’ha ripresa e resa di nuovo disponibile.
    Praticare ThetaHealing permette di raggiungere maggiore consapevolezza del nostro modo di pensare, di esprimerci e di essere.”

    (io ribadisco che a volte, esclusi i presenti ovviamente, una bella ignoranza è molto, ma molto meglio)

    1. ma perchè dici che una bella ignoranza è meglio?

      cosa ti spinge a preferire la non conoscenza?

      tu non vuoi star meglio? (e conseguentemente far star meglio chi è attorno a te, è una catena positiva)

      (oh chiedo sul serio, son curiosa di sapere)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...