GLI STIVALI DI GOMMA ROSSA

Vorrei infilarmi un paio di stivali di gomma rossi da pioggia.
Rossi come quelli che mi comprarono quando ero in terza elementare, li indossai, saltellavo felice in casa, pensavo domani li metto.
Per due mesi non piovve.

Vorrei metterli e uscire da qui, passeggiare con il mio cappello da pioggia, senza ombrello, lungo le sponde di questo lago in cui acqua e cielo, oggi, si confondono nello stesso colore.

Ho sempre detestato gli ombrelli, li perdo, li dimentico, non fanno parte di me. La pioggia mi piace addosso se leggera, o vederla, appoggiata con il naso alla finestra, se è forte.

Ma divago, dicevo vorrei uscire da qui, passeggiare con il mio cappello da pioggia, i piedi caldi nei miei stivali rossi. Ho “pensieriemozioni” che premono per uscire, e non vogliono farlo rinchiusi in quattro mura, pretendono ampio spazio intorno a loro. Chissà se è per questo che ho questo mal di testa latente.

I primi freddi portano sempre in superficie la malinconia di cui sono intrisa. Quella che sente la mancanza e i vuoti, quella fatta di rosa antico, carta da zucchero e un filo di perle.

Se uscissi da qua con i miei stivali, mi notereste subito. Puntini rossi nel grigio.

Adagio il mio umore sul tempo e questo si nutre di pioggia e piange. Io no.
rain

Annunci

30 pensieri riguardo “GLI STIVALI DI GOMMA ROSSA

    1. In giro, il mondo è così grande, ci son tante cose da vedere conoscere, apprendere, sapere. Là in giro (da qualche parte) c’è anche il mio amore (quello che non conosco ancora)

      Se il mal di testa è per l’umidità, fammi conoscere un tuo amico che vive ai caraibi 😀 (magari è lui il mio amore che non conosco 😛 )

      1. Ai caraibi?
        Manco devi domandare, se poi il tuo amico mi vuole mantenere, digli che sto già preparando le valigie.
        Ma in alternative posso anche lavorare in un chiringuito, so stare in mezzo alla gente, mi piace l’alcool, se bevo divento più cogliona ancora 😉

        La mia bambina ha la sua vita (meno male), infatti è lei che a gennaio fa ciao ciao con la manina e va a vivere a 1000 km da me….

      2. La mia è a più di sedicimila chilometri…..
        Ho un amico in Vietnam che era partito all’avventura, ma sì è già sposato con una del luogo.
        Lascia stare, una mia cara amica ha seguito un cubano per aprirsi un chiringuito a cancun, adesso si ritrova a vivere nelle favelas di Avana con la suocera, ed è diventata mezza alcolizzata…. e non si diverte…

      3. Io mica voglio sposarmi…. io voglio che mi mantenga o mi dia lavoro a un chiringuito (ai caraibi specifichiamo), in caso differente, cambio amico o chiringuito 😛

        Mica mi sposto per amore 😛 ma per diletto (noooo non per il letto 😛 )

  1. come già sai amo correre sotto la pioggia, poca o tanta che sia.
    Amerei anche camminare sotto la stessa, evitando ombrelli e ripari vari…è solo per convenzione (non vorrai mica arrivare tutto bagnato al lavoro…) che mi ritrovo, a volte con l’ombrello in mano.
    In compenso, quando smette, so sempre indicare alle persone giuste, dove l’ombrello va appoggiato… 😉

      1. sei terribile…per fortuna che non hai scritto che non puoi venire al lavoro tutta bagnata, perchè sarebbe stato un ossimoro. Comunque nel caso un paio di mutandine di ricambio risolverebbe…

      2. mi hai fatto venire in mente una massima di un mio vecchio insegnante di scuola….”il meglio della vita è dalla vita in giù”.
        So che non c’entra un cavolo…ma da me mica pretenderai che mi attenga al tema dato.

        PS e comunque mai dire mai… 😉

      3. avrei mandato in crisi il tuo prof. il mio meglio della MIA vita di espande dal centro sia verso il giù che verso il su…. avrebbe dovuto rivedere il concetto di una vita (una crisi da cui non si sarenne più potuto risollevare… poverino)

        Uno del tuo segno zodiacale, neppure con la febbre, riesce a star nel tema dato….

        PS: inpuntodimortetifarailadomandachissàseleportava

  2. Perfetta la chiusa : adagio il mio umore sul tempo .. come guardarsi allo specchio lasciando all’ immagine riflessa il lato più triste di noi.
    Davvero bella …

  3. Adoro anche io la pioggia addosso, quella fresca che ti si posa sulla pelle goccia dopo goccia facendoti rabbrividire… anche se una bella mattinata sotto le copertone invernali mentre fuori piove non sarebbe niente male… 😉

  4. Mi piace camminare sotto la pioggia, se non diluvia. Perdo ombrelli a raffica. E ho un paio di stivali di gomma da pioggia di un bel rosso lucido, comprati un paio d’anni fa.
    😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...