PROGETTI

Questo vortice di vita mi strappa radici e terreno.

Nel tempo ho appreso, non oppongo resistenza. Mi lascio trasportare e mentre lo faccio raccolgo il meglio che trovo sul cammino. Nel mio crescere ho capito di esser quercia, ma ho compreso anche che esser giunco a volte è l’unico modo per continuare ad esser quercia.

Il cambiamento spaventa sempre e comunque, rimaner su strade battute e conosciute, seppur piene di pietre aguzze e rovi, ci rassicura più di un sentiero ignoto ai cui i bordi vedi il grano.

Sono pronta? No, non lo sono quasi mai. Ma ho imparato anche questo, la bellezza sta anche nel mettere un piede nelle nostre insicurezze e vincerle.

Sono spaventata? Sì, lo sono sempre quando inizio qualcosa di nuovo, ma quel respiro veloce, quel battito del cuore un pò asimmetrico, quel timore porta con se anche il respiro stesso della vita.

Io non lo so dove vado questa volta, ma so che vado. Arriverò da qualche parte? Non so neppure questo. Cambierò direzione mentre cammino? Può essere.

Ho grandi progetti per me stessa.

Photo by John Wilhelm

Annunci

28 pensieri riguardo “PROGETTI

    1. io e le mie personalità ne siamo convinte, anche perchè pensiamo che se va male e perchè così doveva essere

      (certo che iniziare ha parlar nel 20116 con il plurare maiestatis ti fa capire come inizio sana mentalmente il 2016 😛 )

  1. L’importante è andare avanti sempre e comunque, tanto ci sarà sempre qualcosa o qualcuno che ti spingerà a farlo. Come nel mio caso, adesso.

      1. Non me ne parlare, in questo momento avrei bisogno di un miracolo e non so cosa mi stia facendo andare avanti.

    1. …e le tue son quelle che arrivano, si appoggiano e fanno vibrare molte cose di me.

      Senza te, molti miei pensieri neppure esisterebbero, perchè tu fai davvero vibrare qualcosa nell’anima, come cerchi concentrici arrivano

      1. Non so se ci sia qualcosa di più bello da regalare di un sorriso ma tu lo hai fatto…perché se davvero riesco a farti questo non ci sono parole che possano tradurre il mio sorriso.
        Grazie ❤

      1. Si. Ma non potrebbe essere diversamente.
        Gli “andare” sulla carta o metaforici, sono sono il preludio dell’azione.

        Se così non fosse, non sarebbero “andare” ma prendersi peri fondelli 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...