MALEDIZIONI

Il “toc toc” al finestrino mentre sto per accendere l’auto stamattina.
Il voltarmi, vedere il suo sorriso e sentirsi dire: “Ti ho vista arrivare, volevo solo salutarti, sei sempre bellissima”.
Sorridere a mia volta, salutarlo, dire grazie, salutare, accendere la macchina e partire.
Ricevere un messaggio pochi minuti dopo “Quando ti vedo non capisco più niente”.
Arrivare in ufficio, sedermi, ricevere un secondo messaggio “Sarò l’uomo più felice quando farò un giorno e una notte romantica con te”.

Sospiare, perchè non so più come dirgli che non ha speranza con me. Eppure son stata chiara, da subito, “Amici si, altro no”. Lo percepisco da subito quando c’è una scintilla sottopelle in me. Se non c’è, non esiste neppure dopo vent’anni.
Non mi accontento mai di un uomo a copertura di periodi vuoti. O sei quello che voglio o sto da sola.

Scrivo questo post, non per la far pheega (anche se avvenimenti così danno un bonus di 1000 punti all’autostima e al narcisismo), ma perchè scaturiscono domande: “Ma perchè, cazzo, quelli che interessano a me, non mi dicono mai queste cose?”.

Pare quasi una maledizione antica “Amerei chi non ti ama, sarai amata da chi non ami”.

Come si spezzano le maledizioni?
fiammifero

Annunci

43 pensieri riguardo “MALEDIZIONI

  1. Io la penso come il gatto (e vorrei vedere, sono ufficialmente gattara, ormai)!
    Potresti pure scoprire che è bravissssssimo!

    Poi… in questi giorni che sono molto nel mood “tutto è possibile, proprio quando meno te lo aspetti” direi che ad un certo punto capiterà che queste cose te le dica uno che ti piace tanto…
    Appena mi passa l’euforia, magari rileggo 😉

    1. Bravissimo a far che? 😛

      Se unonon mi piace, non mi piace. Io dico subito e non tengo in sospeso nessuno.
      Se ho il dubbio (o mi piace) non dico niente
      Credo che la maggior parte degli uomini che mi piacevano, non ne erano consapevoli 😛

      1. certo che devi 🙂 io son sempre pronta ad ascoltare e se del caso, cambiare integrare me stessa o se non mi ritrovo rimanere quella che sono

    1. No, non son sotto questo incatesimo, ma vedo chi vi è sotto, ed è terribile, quando vuoi bene a qualcuno di loro, non poter far niente

      Vederli bruciare ampi pezzi di vita per nulla… ma ognuno ha il suo percorso e la sua crescita

  2. Se non piace, e se non piace non può arrivare a piacere, l’unica cosa da fare è credere al “sei sempre bellissima” e prendendone atto convincersi che la bellezza sarà utile quando arriverà il principe azzurro.
    Buon pomeriggio.
    Quarc

      1. Forse puoi credere al “sei bella”. Perché maltrattarsi? Nella vita la cosa più importante è aver un po’ di fiducia in se stessi e accettare che quando le cose vanno bene c’è sempre una buona fetta di fortuna che è dalla nostra parte. Quindi… credere in quella fetta di fortuna.
        Ciao.
        Quarc

      2. Io so che sono una donna piacevole, bella nella norma, bella dentro forse. Soffro di austima 😛 e mi accetto molto bene ormai.

        Quello a cui non credo son i “bellissima” degli uomini 😉 che son un’altra cosa

        PS: non credo neppure nella fortuna 🙂 credo che le cose positive che accadano sono frutto delle nostre scelte (come le negative)

        PPS: si lo so dicendo così mi tiro la zappa sui piedi da sola 😀

      3. Non mi conosci. Sono abbastanza vecchio da poter dire che, è vero che siamo noi gli artefici di noi stessi, ma, senza quel 50% di fortuna saremmo fermi… o sfortuna dato che non è sempre domenica.
        Lo dico perché analizzando molti momenti della mia vita, non può essere che così. Abbi fede… un pochino.
        Quarc

      4. Lo so che non ti conosco 🙂 come tu non conosci me, ma non credo nella fortuna o nella sfortuna, sono solo i risultati di scelte (a volte incosapevoli di questo ti do atto, quindi pensiamo che non sia mericto nostro o colpa nostra)

        Fede? è il nome di molti miei amici 😉

  3. Ma è la storia dell’umanità! Non avremmo musica, letteratura, filmografia altrimenti.
    Uno come potrebbe diventare poeta sennò?

    Quel poveretto pure lui a dirsi: “perché quelle che mi piacciono non mi si filano di pezza?” … e a sua volta avrà qualcuna che gli sbrodola appresso ma che respinge perché pensa a te, e quella poveretta starà scrivendo un post simile al tuo chiedendo all’ universo: perché? ??

    Ripeto la frase del corvo: “victims, aren’t we all?”.
    Vittime, non lo siamo tutti?

    1. Se vittime lo siamo un pò tutti, vuol dire che un pò tutti siamo predatori…

      C’era un film (francese) di cui non ricordo il titolo, in cui A era innamorato di B ma B amava C e C amava A

      PS: io non mi sento vittima, e vivo in uno stato di grazia, non essendo innamorata di nessuno ma predisposta ad innamorarmi (forse 😛 )

  4. Dev’essere la quinta o sesta legge di Murphy, più che una maledizione.
    La maledizione è quando accade (sembra) che le cose ti vadano bene, che ci sia corrispondenza di sensi ed intenti ….e poi la corrispondenza diventa quella dei legali per la separazione 😛

  5. ..una cosa saggia l’ho letta tra i commenti che precedono.. arrivare a confondere l’amore col bisogno d’amore.. può capitare.. allora agghindi questo bisogno con tutti gli annessi di una storia che può travolgere tutto.. ma uno sguardo piccino dentro di te è sempre attento ad altro…

  6. Ecco, questo fa il paio con le mie riflessioni sul tradimento e bla bla bla… Non la darò certo ad un uomo per “stare in compagnia”. O per tenere viva la patata. Ma di che cazzo stiamo parlando? La “compagnia” me la fa pure un cane e la patata me la massaggio da sola, semmai, che lo faccio pure bene.
    Se scelgo una persona e ci vado a letto, è perchè MI SCATTA LA SCINTILLA E MI DIVERTO E MI FACCIO TRAVOLGERE DALLA VITA.
    Ooooh là.

  7. Non conosco quest’uomo di cui parli, non so in che termini non vada bene per te e in che misura. La tua decisione “meglio sola che con uno con cui non si è accesa la scintilla” è assolutamente sensata e condivisibile, ma vorrei raccontarti la mia esperienza.
    Io perdevo la testa sempre per quelli sbagliati, quelli che il mio migliore amico chiamava “uomini-gillette”, i modelli delle pubblicità della nota marca di rasoi, per capirci. Ragazzi bellissimi e incredibilmente narcisisti, per cui io non valevo mai quanto loro. Un cliché, la versione sputata di mio padre e mia madre.
    Un giorno mi sono stufata e ho avviato un esperimento: sarei uscita con ragazzi più lontani dalle mie preferenze ma che sapevano riconoscere il mio valore, non solo dal fisico snello e lo sguardo accattivante (si, ai bei tempi ero una pheega). Quel periodo è iniziato un po’ forzatamente, ma mi ha aiutato a capire che la scintilla non era l’unica cosa che volevo da una relazione. Ho scoperto che molti di quei ragazzi mostravano lati molto intriganti della loro personalità, lati che non avrei mai sospettato avessero, semplicemente perché fino a poco tempo prima quei ragazzi non li avrei nemmeno considerati. Che la scintilla poteva richiedere più tempo per me che ero stata cresciuta con un certo ideale (sbagliato) di uomo. Dopo un po’ ho imparato a ritrovare il giusto equilibrio tra il sentimento di passione che idealmente avrei voluto (e che, da solo, fino a quel momento mi aveva resa infelice) e il sentimento di apprezzamento interiore che stavo riscontrando.
    Alla fine ho conosciuto Lui, che rappresentava perfettamente quell’equilibrio, e ringrazio il cielo di aver concesso a me stessa di rivedere il mio modo di valutare le relazioni, gli uomini e l’amore. Il mio approccio potrebbe non essere condivisibile per molti ma io spesso mi ritrovo a pensare che oggi potevo essermi privata di tanta felicità solo per non aver dato il giusto peso ad alcuni sentimenti rispetto che ad altri.
    Tutto questo per dire che a volte dare una chance a una persona che sa apprezzarti, anche se non è quella che tu vorresti, magari non ti darà dei benefici immediati ma potrebbe dartene a lungo termine.

    1. Ma io non ho abbinato belli e dannati a scintilla 😉

      In ogni caso per dare una chance devi provare qualcosa per questa persona, intendo una attrazione di un certo tipo. A me risulta insostenibile il solo essere abbracciata da un uomo se non lo considero in tal senso 😛

      Voglio solo dire, che ognuno di noi è diverso, non dico che come hai trovato tu l’amore sia giusto o sbagliato, dico solo che conosco me stessa… e senza scintilla rimarrà un caro, carissimo amico a volte, ma nulla di più

      1. Il bello e presuntuoso funzionava per me, non ho mai pensato fosse anche il tuo caso; tu avrai il tuo tallone di Achille, la debolezza congenita che ti porta alla maledizione dell’incompatibiltà.
        Nella mia fase di “sperimentazione” non sono mai uscita con ragazzi che mi lasciavano indifferente, però mi intrigavano per cose diverse da quelle che di solito mi portavano a frequentare qualcuno. Il processo alla fine era lo stesso ma era più lungo e iniziava da un punto diverso. E non è che io mi sia snaturata del tutto, ho solo trovato la via per mitigare la mia maledizione. Infatti Lui è un bell’uomo con un ego ingombrante, ma mi apprezza e valorizza ogni giorno.

      2. E allora diciamo che (del resto me lo dicono anche i miei amici 😛 ) che son troppo esigente, perchè uomini che non mi lasciamo indifferente io proprio non li vedo, o meglio quelli che vedo (e non son tanti davvero) fanno parte della maledizione 😛

        PS: sul mio esser esigente (dicono 😛 )= a volte sospetto che se impari a star così tanto bene da sola, ti crei la tua vita, i tuoi interessi, i tuoi amici, le cose che ti rimepiono e appassionano è difficile lasciar rinunciar a qualcosa di questo per far spazio, a meno che non ne valga proprio la pena

        Ma son io 🙂 e son credimi io son contenta quando qualcuno/na trova (come te) un angolo di vita in cui essere felice

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...