SALE E PEPE

Chini il capo sulla scrivania, in quel momento lo vedo, il brizzolato che comincia a conquistare il tuo capo nero.
E sempre così, mi accorgo del tempo su di me, perché lo vedo adagiarsi sulle persone accanto che conosco.

Avrei voluto allungare la mano a carezzarti quella spruzzata di bianco. Uno scompigliar i capelli, un moto d’affetto improvviso, un gesto a voler dire “Oh ma hai visto son passati gli anni, acqua sotto i ponti, tanta e spesso tumultuosa, ma siamo ancora qua”. E’ invece niente, solo a dirtelo di quel bianco, a prenderti un pò in giro. Così spudorata su alcune cose, così pudica in altre.

Aspetto che finisci di sistemar la pratica, ci aspetta un aperitivo domenicale, per entrambi l’unico momento di socialità della giornata. A volte il calore di un’ora ha un colore brizzolato e giallo millesimato.
calice

Annunci

35 pensieri riguardo “SALE E PEPE

      1. Oddio… son donna per me le brasiliane son mutande (a volte donne di altro stato), non riesco ad abbinare brasiliana con mezzo secchio…

        aaaah meno che intendi la ceretta brasialiana, quella dove ti lasciano una riga al centro giusto per indicare la strada 😛

      2. La ceretta brasiliana non è solo quella all’inguine, è una tecnica per cui ti spalmano addosso un quantitativo assurdo di cera calda, e poi la tolgono come fosse un pezzo unico

      1. Fai che il millesimanto me lo offri in questa vita, così poi magari in un’altra mi ricordo che sei stato gentile e da seduttore ti filo e ti offro da bere io 😛

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...