MOLTITUDINE

Ho problemi con la moltitudine.
Qualcuno potrebbe obiettare che ho solo problemi.
Spesso potrei esser d’accordo anch’io con lui.

Di fatto sta che ho un sacco di problemi con…

quella gente arrogante che manco sa più di esserlo arrogante, perché ne ha fatto uno stile di vita

quella gente stupida che manco sa di esserla stupida perché ha smesso di essere intelligente

quella gente de “morte tua, via mia” perché ha smesso di essere umana

quella gente radical chic, che fa comizi di vario genere, comodamente seduta in orario ufficio

quella gente sempre pronta a urlare e sbraitare contro la pagliuzza del prossimo e non vede la sua trave, ci si sedesse sopra almeno, a quella trave

quella gente che ti sorride mentre sta valutando dove colpirti per farti cadere

quella gente che ti dice “si si” ma non ti ascolta perché già sta pensando alla risposta che deve darti.

Ma a volte detesto la gente anche senza motivo, mentre sono nella folla, la sento intorno a me come enorme malefico blob, o almeno tale la vedo, fino a che non scorgo due ragazzi che si abbracciano e baciano in un angolo, avvolti dal loro mondo.
E’ allora che penso, che se abbiamo una speranza, sta lì, in quelle poche persone ancora luminose, quelle che sopravvivranno a rimaner luce anche nel passare degli anni.

Mi torna alla mente un’anime coreano “Elysium” e un piccolo fiore da proteggere, che nasce nel deserto di una umanità distrutta.

Si capisce che in questo periodo ho qualche problema con il mondo?
Photo manipulations by Paradisiac Picture

Annunci

44 pensieri riguardo “MOLTITUDINE

  1. condivido, concordo, copio incollo, fai tu 🙂 fatto sta che io sono decenni che cerco di risolvere questo problema… ti capisco assolutamente, non è una consolazione ma è un dato di fatto!

    1. del resto se sto diventano gattara ci sarà un perchè 😛

      (bugia gattara lo son sempre stata)
      (eh mi sa che sin da piccola, allora, avevo problemi con la moltitudine)

    1. io sospetto che quando accade che non reggo le persone, non è che son loro cambiate, è che son io meno tollerante… mi serve un monastero di clausura (me e i miei gatti) per una settimana 😉

  2. Ma è un po’ tipo quello che mentre guida sente alla radio: ” attenzione attenzione c’è uno che sta percorrendo l’autostrada contromano! ” e mormora: “si uno… qua so’ 10mila…”…

    (non c’entra niente, ma a me fa sempre tanto ride)

  3. Ho deciso: basta gente che sia priva, oltre che di una robusta dose d’ironia, di una robustissima dose di autoironia.

    Fanculo a chi si prende sempre dannatamente sul serio.

    (non parlo dei presenti, ovviamente)

  4. Ma sta moltitudine che te legge e te commenta e se confida e se consola sul blog, su facebook, su istagram… ‘sta moltitudine dico?!

    1. Tu parli dei conoscenti (non gli amici) dei social?

      Non parlo parlo di chi si apre, parla, cerca di capire se stesso attraverso un confronto, rispettoso degli altri e di se stesso/a. da e riceve.

      Se invece mi parli dei social in quanto contenitore di analfabeti funzionali e gente non pensante, si, nel calderone ci sono anche loro 😛

  5. mi ritrovo molto in ciò che scrivi ma c’è una cosa che non capisco, ossia: perchè sei tu ad avere un problema con loro.

    sono “loro” che hanno dei problemi serissimi e neanche se ne rendono conto. La “moltitudine” non è un’entità a se stante, è un ammasso di vuoto e di inconsistenze, quindi perchè lasciarsi trascinare rimestando nell’inconcludenza altrui?

    Molto meglio focalizzarsi sulla luce e cercarla ovunque, dentro e fuori di noi 🙂

    🙂 Barbara

    1. Il problema sono io perchè a secondo dell’energia che ho in un periodo riesco a essere sociale o no con il mondo.

      Quindi sono io che cambio, non loro, che sono sempre “uguali”. Quindi per questo dico il problema sono io…

      La luce la cerco sempre… ovunque, per questo forse ogni tanto vado in crisi con la “moltitudine”. Ci son moltitudine che offuscano la luce….

    1. perchè da quell’atteggiamento comprendi che loro si intendo il fulcro del mondo, non importa che hai da dire (giusto o sbagliato che sia), importa che gli dai l’opportunità di parlare loro…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...