LA SCELTA

Questo mondo è un mondo di carnefici inconsci, quelli che per paura di diventare vittime, diventano carnefici.

Eppure lo sento che in mezzo a tutto ciò esiste il liberum arbitrium. Potremmo scegliere di non essere né vittime, né carnefici, ma abbiamo paura.

La libertà presuppone responsabilità che preferiamo sputare sugli altri. Tappiamo il nostro dolore, il nostro mancarci, mentre ci droghiamo di obblighi inesistenti, di desideri contraffatti, esacerbiamo la voglia di godimento, qualsiasi, quasi a soffocare il sentire. Inutilmente.
Quel flebile suono dentro noi ci ricorda sempre la nostra mancanza. Avremmo potuto e non siamo.

Annunci

14 pensieri riguardo “LA SCELTA

    1. calza a pennello anche a me, sarà per questo che io e te andiamo d’accordo, son le dinamiche successive che (forse) si diversificano…. micione ❤

      (Caxxo, caxxo, caxxo -no non è un'invocazione, ma un'imprecazione, non mi vengono battute a triplo senso per risponderti)

  1. Purtroppo molti sono vittime quando hanno a che fare con i più forti, ma diventano carnefici con i più deboli.
    Ci sono molti aggettivi per definire queste persone, ma le parolacce non è bello scriverle.

    1. Io sospetto che se non facciamo “scelte” lo siamo tutti così… ogni giorno, ogni buongiorno, ogni parola sgarbata è una scelta. Possiamo essere il carnefice che infila la spada nel cuore o quello che la lama non è che una battuta tagliente, cambia il “dosaggio” ma la base carnefice rimane

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...