DALLA A ALLA C

AMORE
Ho sempre cercato l’amore che mi completasse. Sbagliavo ero già completa, avevo bisogno di un amore che mi ampliasse.
Ero completa e non lo sapevo. Dovevo solo trovare i pezzi dei puzzle di me nascosti e metterli nel giusto ordine.

Nel frattempo, più o meno inconsciamente, credevo che per essere completa avevo bisogno del fuori. Scambiavo i vuoti degli uomini dai puzzle separati, come se le loro anse concave e convesse, dovessero incastrarsi con le mie. Un colmare il proprio vuoto con il vuoto altrui, che idea folle, scambiare l’amore per questo.
Il pezzo mancate ero io e non lo sapevo.

Nessuno ci completa, siamo già completi, abbiamo solo i pezzi sparsi nel nostro universo, dobbiamo darci il tempo di assemblarci. Vale per tutti noi.

BERLINO
Nel mese di giugno sono andata, finalmente, a trovare Progenie a Berlino. Poco tempo. Un paio di giorni. Se mi chiedete cosa penso di Berlino non saprei dirvelo. Si può conoscere una città così grande e sfaccettata in due giorni?

Mi porto il ricordo di una città con la metro pulita, una lingua incomprensibile (per me), il silenzio serale, i bicchieri di vino riempiti il doppio di quelli italiani (allo stesso prezzo), le strade con i marciapiedi larghi, la cucina multietnica e il cibo vegano ovunque, solo per questo le darei come voto 10+.
E poi gru, immense e gigantesche gru ovunque, che costruiscono e/o sistemano ciò che è già costruito, ristrutturandolo. Berlino è una città viva, ecco se proprio volete una definizione, è viva.

A Berlino ho scoperto, che la cosa che in questa società accomuna gli uomini, sono i centri commerciali. Sono quasi identici in ogni parte del mondo.

CAPELLI
Cambierò per l’ennesima volta colore dei capelli. Ormai faccio fatica a ricordarmi il mio colore originale.
Bionda, nera, rossa, prugna, pannocchia (ma quello fu un errore di valutazione della tinta), violetta, lillà, bluette, bianca, grigia, rosa.

Mi guardo allo specchio e mi dico. “L’ultima volta, poi li lascio del loro colore”, poi accade sempre qualcosa che mi fa cambiare idea.
Il mio parrucchiere me lo ha confessato, sono tra le sue clienti preferite, perché con me non si annoia mai. Così quando cerco di essere “normale” io, mi propone le “pazzie” lui. Quindi diverrò Living Coral.

PS: mi rimangono da postare tutte le altre lettere dell’alfabeto 😉

13 pensieri riguardo “DALLA A ALLA C

  1. Il living coral è proprio tuo, non so spiegare perché ma coi rossi ti vedo meglio.
    Berlino per me è stata città di frattura, mi rimane difficile da digerire nonostante io abbia ormai digerito da tempo tutto il resto.
    (Perché solo fino alla C?)

    1. Città di frattura? In che senso?

      Forse io l’ho vista con Progenie e quindi ho visto una parte della citta non turistica, glielo avevo chiesto espressamente, (anche un pezzetto turistico) e questo me l’ha fatta vedere sotto un’altra luce.
      Dovremmo trovare il modo di andare insieme una volta (eh lo so che son io che ho problemi di spostamento con gli animali), e vederla con gli occhi di Progenie.

      Fino alla C perchè farò altri post per le altre lettere 😛
      In questa era digitale i post lunghi sono “pesanti” e lo dico da persona che legge, ma quando leggo a video odio le eccessive lunghezze.

      1. Ci eravamo andati perché a Treptow c’è uno dei migliori negozi di becchi per sax d’Europa, e buona parte del tempo lo abbiamo passato lì dentro, di “turistico” credo di aver visto solo il muro e il Pergamon.
        Frattura perché è mentre eravamo in quella città che ho capito che non c’erano margini per ricucire la storia.
        L’unico bel ricordo che ho di Berlino è la Fondazione Helmut Newton.
        (Avevo interpretato che avresti fatto un post per lettera ma solo fino alla C, e che questo fosse la A)

      2. Quindi hai bisogno di vedere Berlino con gli occhi di oggi e non con quelli di “ieri”, scoprire i tedeschi, e ringraziare una città che ti ha fatto “vedere” e quindi diventare chi sei oggi (che penso sei splendida lo sai già, ma non te lo dico, che poi pensi male 😛 )

        Ho in mente di fare tutto l’alfabeto a seconda della parola che mi viene in mente con quell’iniziale. Infatti ieri ho fatto la D (da sola) e proseguo (co i miei tempi)

  2. concordo sul capitolo ‘amore’.
    si pensa sempre che ci manchi qualcosa e invece abbiamo noi stesse.
    ho scoperto la purezza dell’amore crescendo Baldo: uno scambio di sentimenti che ti fa crescere, che non delude e che non pretende mai.
    ma con gli uomini rimane sempre il bello di sognare, il pensare che…

    capitolo Berlino passo: mai stata.

    capitolo Colore Capelli: per fortuna hai fatto la lista tu dei vari cambiamenti. Ogni volta ti ho visto (credo) con un colore diverso. Ma poi alla fine non ci badi più: quello che colpisce di te, sono i tuoi occhi.

    1. Capitolo amore: son caduta nelle KoreanDrama più sognare di così 😛

      Capitolo Berlino: anche tu dovresti venirci con me, ma tanto aspettare tre anni (il tempo che ci ho messo a trovar il coraggio di lasciare gli animali a casa)

      Capitolo Capelli: ❤

  3. Amore come puzzle…mmmh, poi scopri dopo aver fatto una fatica del diavolo a finirlo che ti manca un pezzo. Ecco perchè diffido.
    Berlino. Una volta ci andai e immancabilmente andai a correre in un parco enorme. Mi persi.
    Capelli. Passo.
    (ti piace come commento parlando di me?) 😉

    1. basta star attenti e non perdi i puzzle… certo che se mentre lo fai di distrai con il telefonino…
      ma a parte ciò tutto ha un inizio e un termine, quando va bene il termine corrisponde con un cambiamento che è un nuovo inizio (ti ho confuso abbastanza)

      Siamo entrambi egocentrici, quindi capisco quando scrivi e parli di te, lo faccio sempre anche io ❤

      PS: Io son già arrivata alla lettera L, non mi stai più dietro (e non in quel senso)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...