LEONI DA PORTAFOGLIO


Il mio solito mensile appuntamento con i miei microcontributi e il mio supporto, non solo da leone da tastiera, ma mettendo mano al portafoglio. Anche se non ho la certezza dell’esistenza del leone da portafoglio, mentre ahimè da tastiera è pieno l’etere.

Ad aprile verso una goccia a:


e

Andrea Cisternino
RIFUGIO ITALIA UKRAINE
Iban IT02O0103001661000001396774

(Per altre info e contatti cliccate sulle icone relative)

Rammento che:
No, non scrivo un post tutti i mesi quando verso perché son alla ricerca di bene, brava, bis.
No, non sono alla riceca di gratificazioni al mio ego.
Ni, forse cerco di contenere i miei sensi di colpa perchè io sto bene e altri no (molto catto-comunista lo so).
Si, lo faccio perché aver un appuntamento fisso scritto mi “spinge” a non saltare l’impegno che mi son presa con me stessa.
Si, lo propongo perché chissà mai che a qualcuno non venga voglia di far lo stesso, magari con altri associazioni.

Annunci

PIUTTOSTO CHE NIENTE, MEGLIO PIUTTOSTO


Mai come in questo momento il mio progetto personale fare ha un senso.
Mai come ora, so che c’è bisogno di ogni goccia di aiuto in questo mare di sangue e dolore. Non c’è solo Aleppo ne sono consapevole, ma in questo momento l’urlo che arriva più forte a me, è questo.

aleppo1

Ho letto un articolo in cui spiegavano “cinque cose che puoi fare” da qui, anche se non sei un potente, anche se non sei nessuno, anche se sei solo una goccia in un mare immeso. Persone normali, come noi insomma. Un paio le ho messe in pratica subito.

Una è firmare una petizione e fare pressione sulle forze politiche. Ho iniziato a farlo tramite AMNESTY INTERNATIONAL.

L’altrà è fare una donazione a un’organizzazione umanitaria, ed allora, il mio piccolo contributo mensile per le Anime Umane ancora una volta è per MEDICI SENZA FRONTIERE .

Me ne rendo conto, è poco, pochissimo, ma piuttosto che niente….

Infine ricordo che con me porto sempre il pensiero delle Anime di Animali e un micro aiuto lo mando anche chi in prima persona dà molto:
Andrea Cisternino, il codice IBAN IT02O010300166100000139677 per aiutarlo.

FARE. CHE A PARLARE SON BUONI TUTTI


Il mio progetto personale FARE prosegue, goccia dopo goccia, cerco di esser parte di un’onda che porta qualcosa che illumina e non oscura.
goccia
A settembre faccio una tripletta su tre settori diversi, anime di uomini, anime di animali e cultura (per andare sui loro siti cliccate sulle immagini)

Anime di Uomini:
Ancora una volta il mio aiuto va a Medici Senza Frontiera, ho bisogno di spiegare perchè? Non credo.

Anime di Animali:
Andrea Cisternino, perchè non sa cosa è la diplomizia, perchè non sa far “marketing per raccogliere fondi” poichè il suo cuore è rivolto solo a chi ha bisogno (bambini o animali che siano), perchè a volte è irruento nel parlare, ma in ogni caso è ancora lì a combattare

Cultura:
Si lo so, qualche purista dirà che non è cultura, forse non lo è, ma è una forma di conoscenza gratuita, a disposizione di chiunque abbia un pc, un smartphone e una connessione. Io devo molto a Wikipedia, in questi anni mi ha spiegato molte cose che non sapevo, mi ha dato spunti di curiosità per approfondire (anche altrove), non sto dicendo che sia la verità assoluta, ma sto dicendo che lo scopo loro è quello.

FARE E RI-FARE


E’ il mio momento “FARE”; qualche goccina di soldini e non solo parole.

Emergency
Andrea Cisterino e la sua associazione

unione di cuori

La foto rappresenta molto bene il mio fare doppio anche di questo mese. L’amore ha molte forme. La mia anima non fa grandi differenze differenze in tal senso.

Quindi doppione anche questa volta. Il mio fare di luglio è:

EMERGENCY.
Per quei pochi che non lo sanno, Emergency costruisce e gestisce:
– ospedali dedicati alle vittime di guerra e alle emergenze chirurgiche,
– centri per la riabilitazione fisica e sociale delle vittime delle mine antiuomo e di altri traumi di guerra,
– posti di primo soccorso per il trattamento immediato dei feriti,
– centri sanitari per l’assistenza medica di base,
– centri pediatrici,
– poliambulatori e ambulatori mobili per migranti e persone disagiate,
– centri di eccellenza.
Inoltre:
– forma il personale locale secondo criteri e standard di alto livello professionale,
– realizza progetti di sviluppo nei paesi in cui opera,
– organizza corsi di formazione professionale per i pazienti mutilati e disabili.

Si possono far donazioni mensili, una tantum o dare il cinque per mille.

Il mio ri-fare di luglio invece è:

ancora lui, Andrea Cisterino e la sua associazione, di cui ho già parlato più volte. Lo so che mi ripeto, ma un uomo che ha messo così tanto, che mette così tanto, fa si che seppur poco, anche io debba far qualcosa.
Basta un piccolo contributo, per lui è molto.
Se volete potete anche dare un’occhiata alla sua pagina di facebook, RIFUGIO ITALIA UCRAINA.