FAMILY



Ho una famiglia interrazziale.
Una famiglia bellissima.
Una famiglia con tutti i suoi casini e scleri.
Una famiglia con i suoi momenti di amore e tenerezza.
Una Famiglia. Punto.

Micio e Diana ora ci aspettano sul ponte arcobaleno.
Loki, Atena, Smilla, Moka, Morgana, Sophie e Juni vivono con me.

Nella foto, appositamente, son stati messi in ordine di arrivo nella mia vita.
Annunci

MY CAT FAMILY


Ho un cuore pieno di peli.
I loro

Loki
Smilla
Morgana
Sophie
Athena
Moka

Due maschi e quattro femmine che oltre al cuore hanno riempito di peli tutti i miei vestiti, hanno distrutto divano e materasso, hanno lacerato tende e lenzuola. Ma senza quei peli, la mia vita avrebbe meno sorrisi.

I love you

SOPHIE


Sophie
Sophie-2016-11-01
Dopo cinque giorni di antibiotici per bocca.
Dopo cinque giorni di collirio antibiotico.
Dopo cinque giorni d’amore umano e felino.
Sophie-2016-11-07La differenza nella vita la facciamo noi.
Sicuramente nella nostra.
A volte anche in quella altrui.

Lei si chiama Sophie, non arriva a tre mesi di vita. E’ stata fonte di sofferta decisione da parte mia, dopo averla raccolta il primo novembre. Poi pancia e testa, si son sedute tranquille a parlare, infine hanno deciso insieme. Sophie ora è il “mio” settimo gatto.

Io credo di aver fatto differenza nella sua, ma credo che lei, ora, la stia facendo nella mia.

IL GATTO MANNARO


Che io sia una gattara è risaputo. Forse per questo che trovo il Lykoi irresistibile, e il suo sembrare un mini lupo mannaro me lo rende anche ancor di più affascinante.

Nato da una mutazione genetica spontanea, in seguito sviluppata dagli allevatori, il miciolotto non ha peli attorno a occhi, naso, orecchie e muso. Questo lo fa assomigliare a Wolverine.

I Lykoi sono sani, l’unico problema genetico è legata al fatto che nei loro follicoli mancano i componenti necessari per creare il pelo. Tra l’altro pare che anche il carattere differisca dai felini, facendolo assomigliare molto a quello dei cani.

Che dite?! Che ho il gusto dell’orrido?
Uhmm… forse, si, in effetti se ci penso quando ho guardato il film della Disney “La bella e la bestia”, nel momento in cui la bestia si trasforma in uomo pheego e bello, io penso: “Nuoooooooooooo ridatemi la bestia, io amo la bestia non questo damerino”.
Di conseguenza se siete un uomo e vi dico, o vi ho detto, che mi piacete… ponetevi delle domande…