TUTTI


Il mio solito appuntammento mensile con i miei microcontributi e il mio supporto. Questo mese scrivo poche parole, perché ultimamente le parole mi si imbargugliano nei gangli sinaptici.

Questo mese il mio piccolo contributo va a:
Animal Equality Italia

e a
GreenPeace

Lo faccio con convizione e la profonda speranza che questo mondo diventi migliore per tutti, anche se a volte penso che questo mondo lo diverrà quando ci estingueremo noi umani.

Annunci

FRASSI, PROMETEO E LA LUCE


Di lui non parlo mai quando scrivo “del mio personale progetto”. Eppure lui è sempre presente in quel progetto. Lo è in maniera tangibile poiché devolvo da anni il mio 5/1000 all’Associazione Prometeo.
Poi, oltre, alla parte economica cerco di far da cassa risonanza ad alcune delle sue iniziative, alle sue conferenze, ai suoi scritti, perché ricordate: “Parlare porta conoscenza e la conoscenza porta luce nel buio, meno buio vuol dire meno posto dove gli orchi si possono nascondere“.

Tutti gli aiuti che loro danno a bambini e non, sono gratuiti. Non chiedono soldi, danno aiuto, cuore e sorrisi. Non hanno contributi pubblici continui, quindi se voi voleste dargli una mano, potete destinare il vostro 5/1000 a loro.
Farlo è semplice, dopo aver barrato nella dichiarazione dei redditi, l’apposita casella nel riquadro dedicato alle “Organizzazioni non lucrative (onlus)” dovete solamente riportare il loro codice fiscale: 95126190164

Se avete già destinato il vostro 5/1000 ad altra onlus, ma voleste comunque dare una mano, ci sono altri modi, sappiatelo, potreste anche essere solo una piccola luce che porta riparo dal buio e dagli orchi.

Mentre il mio piccolo contributo mensile questo mese va a:
MEDICI SENZA FRONTIERE per quello che accade a Mousul e in altre parti del mondo. E’ la gente comune che paga il prezzo di guerre che non hanno mai voluto.
GREENPEACE perché solo gli stolti non comprendono che il mondo intero è la nostra casa.

PS: Se vi chiedete chi è Lui, lui è Massimiliano Frassi.
Un Uomo, grazie al quale, credo che valga ancora la pena combattere in questo mondo perché diventi migliore.

FARE IV GREENPEACE


Il mio progetto mensile “FARE” prosegue.
Anche questo mese e doppio.
Quindi a giugno i miei pochi spicchi vanno a:

Greenpeace
Cosa facciano non credo neppure di doverlo spiegare. Hanno in corso tante di quelle iniziative a tutela degli umani e degli animali, insomma del mondo intero, che dovrei scrivere pagine intere. Fate prima (se volete sapere in cosa sono impegnati in questo momento di specifico) ad andare al loro link. Si possono far donazioni mensili, una tantum o dare il cinque per mille.

Andrea Cisterino e la sua associazione, di cui ho già parlato più volte. L’impegno e l’energia che mette nel fare, ma sopratutto il cuore, fa si che ogni volta io senta la spinta a dare questo piccolissimo contributo.

 

 

 

(se clicchi sull’immagine vedi come puoi contribuire)

 

IO VOTO SI


Solitamente non faccio questo tipo di post. Ma stavolta lo faccio perché…

Greepeace

… perché penso che sia importante. Il governo non ha concesso l’Election Day. Le associazioni ambientaliste, lo avevano chiesto, volevano far votare questo referendum insieme al primo turno delle amministrative, in modo da abbinarlo e non sprecare centinaia di milioni di euro. Così invece, oltre allo spreco di denaro, di fatto quindi ha messo a rischio il raggiungimento del quorum anticipando la data e non lasciando i tempi di confronto e informazione. Domandatevi quanto ne sentite parlare sui media.

… perché il mediterraneo, il nostro mare, è chiuso, immaginate una fuoriuscita di petrolio cosa accadrà…

… perché invece di investire il denaro su energie alternative, lo impieghino a cercare un prodotto che sappiamo già destinato a finire (ammesso che ne abbiamo, ricordate che queste trivellazioni servono per cercarlo, non perchè siamo già sicuri ci sia).

… perché sono sono stanca di vedere disastri ambientali e pentimenti che arrivano con il senno di poi (vedi ultimo in veneto il pfas di questi giorni, dove tutto al momento è ancora secretato).

… perché noi siamo un tutt’uno con l’ambiente, se lo fottiamo, fottiamo noi.

Ecco perchè di questo mio post. IO VOTO SI PER DIRE NO allo scempio dei nostri mari.

Chiaramente io vi chiedo di votare si, ne sono convinta, ma vi dico anche informatevi. Approfondite per capire quello che stanno facendo a noi e alle generazioni dopo le nostre. Perché il sospetto che l’interesse di pochi (i petrolieri) sia considerato molto  più della nostra vita, è forte.

Se poi volete far qualcosa anche voi, cliccate l’immagine

spargete la voce, stampate il volantino e usate, se volete, le cover di greenpeace sui social.

Non demandiamo ad altri la nostra vita, decidiamo noi di noi, siamo gli artefici della nostra vita.

(Per chi volesse il widget che ho fatto io in alto a destra, ditemelo ve lo mando.Se volete delle piccole modifiche per il vostro blog (nei limiti delle mie capacità) ve lo faccio)