BRIDA

Oggi il social blu mi ricorda una frase scritta nel 2008: “Ho ricevuto in regalo “Brida” con una frase sottolineata in giallo…”

Willy sottolineò la frase prima di spedirmelo. Willy a distanza di anni non si ricordava cosa aveva sottolineato, e voleva saperlo da me.

Io me la ricordavo, ma son anche convinta che se dimentichi, a meno che non soffri di demenza senile, è perché quel momento, quel ricordo, quello scritto, non ha più valore. Non ti appartiene più, non fa più parte della tua vita e quindi devi lasciarlo scorrere nell’oblio.

E’ strana la vita, ha i suoi colori, social blu, frase gialla e io, non so come mai, mi sento morbidamente opalescente.

Annunci

10 pensieri riguardo “BRIDA

    1. oh si, io l’ho scoperto nel 2003 perchè (sempre) Willy mi regalò “L’alchimista” ed è stato amore immediato, intenso. Un pertugio dove ho iniziato a cercare me stessa, o meglio dove ho cominciato a sapere dove cercare me stessa, e l’inizio di un cammino.

      Ho cominciato ad amarlo un pochino di meno (i suoi libri successivi intendo, non lui, che ha portato “conoscenza” a molti attraverso i libri) da “Il vincitore è solo”, ma credo per colpa mia, non sua.

  1. Hai proprio ragione ! I fatti della Vita, quelli importanti, non vengono più via nemmeno con la candeggina ! Pensa che, fin che il destino mi permetterà di calcare il suolo terrestre, non dimenticherò mai il mio primo Amore adolescenziale: Francesca !
    (…Mai più vista e sentita ma solo viva nei ricordi)

    Auguri !
    Stefano.

    1. Che non lo so…. ci son cose che avrei voluto lavar via, ma niente son lì 🙂 hanno condizionato la mia vita, a volte in bene, ma a volte molto meno in bene 😛

      Del resto siamo fatti e impastati delle nostre esperienze, o meglio dei ricordi delle nostre esperienze.

      (auguri anche a te)

  2. Ma daje che io non me ricordo quello che ho mangiato ieri, figurate quello che m’hanno sottolineato cent’anni fa… non è questione di demenza senile, è solo che ricordasse tutte le cose fondamentali è quasi inutile, occupa spazio vitale..

  3. In linea di massima son con te, certe cose dovrebbero rimanere come cicatrici …
    Due attenuanti però ci sono:
    1) È più facile ricordare un emozione ricevuta piuttosto di una trasmessa
    2) Il povero Willy ha preso tante di quelle testate per cercare di braccare lo struzzo che ci sta che si sia un poco rimbambito 😁

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...